L’impegno dei cittadini è inutile se non sono i politici ad agire

, Politica, Salute

E’ passata una settimana da quando il Governo, con il decreto del 10 marzo, ha imposto a tutti i cittadini misure più restrittive per limitare il diffondersi del COVID-19. In questi giorni siamo tutti chiamati ad avere un comportamento responsabile per salvaguardare noi stessi e gli altri e, per farlo, ognuno di noi ha dovuto cambiare radicalmente il proprio stile di vita. Siamo tutti invitati a restare in casa ma come Lei ben saprà, in quanto Sindaco, molti dei suoi concittadini ogni mattina continuano a recarsi a lavoro, sicuramente non a cuor leggero, viste le notizie sconfortanti che giornalmente arrivano da tutti i canali di informazione. Le siamo grati perché si sta adoperando affinché le regole vengano rispettate, ma questo non basta. Deve informare i suoi concittadini giornalmente su cosa sta succedendo ad Anagni, su quale sia la situazione generale dei contagi, delle guarigioni ed eventualmente dei decessi. Deve tenerci costantemente informati anche su cosa si sta muovendo e decidendo in Regione; riconosciamo lo sforzo da parte dell’Amministrazione  nell’affrontare la possibile diffusione del virus; quello che Le domandiamo è questo: qualcuno sta interessando anche la Regione circa la richiesta al Prefetto, sottoscritta dai consiglieri della commissione sanità? Ha ottenuto riscontro da parte dei Sindaci del comprensorio, cui è stata inoltrata? Sembrerebbe di sì, dato che ieri l’onorevole Ciacciarelli della Lega ha protocollato un documento al Presidente Zingaretti, per chiedere la riapertura della terapia intensiva e sub intensiva presso il nostro ospedale. Perché non dirlo? Perché delegare la battaglia dell’ospedale a comitati cittadini che, seppur con grande impegno, non sono sicuramente gli enti preposti a questo? Le chiediamo un piccolo sforzo in più, perché siamo tutti consapevoli del fatto che l’ospedale di Anagni lo abbia chiuso la politica e di come solo la politica lo possa riaprire. 

Paghiamo anni di scelte superficiali legate a chissà quali scopi ed obiettivi. Oggi dobbiamo trovare delle soluzioni e non c’è più tempo, devono essere trovate ora.

foto da https://www.alessioporcu.it/articoli/ducato-anagni-ospedale-manifestazione/