Altro

una sotoria di ragazzi

Willy, una storia di ragazzi

Torna Parole in Azione A volte bisogna fermarsi, ascoltare gli altri e riflettere su quello che accade intorno a noi. Sono passati

da momo https://www.facebook.com/photo/?fbid=739216984874371&set=a.503307361798669

Roma allo sBando

𝗣𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗹𝗮 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗮𝗴𝗻𝗮 #𝗦𝗯𝗮𝗻𝗱𝗶𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗠𝗼𝗺𝗼 𝗟’𝗘𝘀𝘁𝗮𝘁𝗲 𝗥𝗼𝗺𝗮𝗻𝗮 𝘀𝗯𝗮𝗻𝗱𝗮Dopo una lunga attesa, alla fine, le graduatorie del bando dell’Estate Romana (a cui

immagine di copertina

Del senno del poi

Del senno del poi sono pieni i fossi A distanza di una settimana proviamo a fare un’analisi di questa campagna elettorale Scriveremo

IL MARITO PADRONE

Uno scrittore
Ianne

C’era quest’uomo che non aveva chiaro il concetto del “rispetto della donna”, convinto che codesta avrebbe dovuto solo cucinare, accudire figli e pulire la casa – per “rispetto della donna” intendeva proprio concederle di fare il suo dovere, senza dover far altro, ed era davvero convinto che solo così la donna poteva sentirsi appagata.


Un giorno stava a casa e aveva ospitato degli amici a cena – nemmeno a dirlo sua moglie era stata in cucina tutto il tempo mentre lui aveva iniziato un discorso proprio sui valori morali.
«La cosa più importante per un uomo è la famiglia! Perché senza la famiglia l’uomo non è completo, specialmente avere una moglie a fianco, bisogna rispettarla sempre e…»

«Scusa caro se ti disturbo» intervenne la donna.

«Come osi interrompere mentre sto parlando donna! Vai di là e portaci dell’altro vino!» gridò il marito e la donna obbedì.

Quella donna non era debole di carattere come il marito pensava e decise che fosse il momento di reagire – parlò con il prete, suo caro amico e insieme idearono un piano!
La domenica a messa il parroco, recitando la predica, disse che tutti gli uomini che trattavano male la loro moglie potevano essere presi di mira con punizioni lievi, ma che avrebbero fatto imparare la lezione ai diretti interessati.
L’uomo rise di quelle parole e si divertì a parlarne con gli amici dopo la messa.


Il prete aveva preparato una pozione a base di erbe e l’aveva consegnata alla donna nel frattempo.
«Moglie prepara il pranzo che ho fame e sbrigati!» disse una volta tornato a casa.

«Ma caro, hai sentito cosa ha detto il prete oggi in chiesa? Dovresti rivolgerti con più rispetto nei miei confronti non credi?»

«Cosa? Io non ho paura perché sono solo baggianate! Ora svelta a fare il tuo dovere!»
La donna senza obiettare tornò in cucina e condì il suo cibo con la pozione di erbe.
Finito di mangiare l’uomo cominciò a reggersi lo stomaco con le mani e dovette correre con una certa urgenza all’orinatoio.

Dopo qualche giorno di problemi l’uomo giunse alla conclusione che era meglio iniziare a rispettare la propria moglie, perché se quella era la punizione lieve non avrebbe voluto scoprire se ce ne sarebbe stata una più grave.

Foto di Jill Wellington da Pixabay