Altro

una sotoria di ragazzi

Willy, una storia di ragazzi

Torna Parole in Azione A volte bisogna fermarsi, ascoltare gli altri e riflettere su quello che accade intorno a noi. Sono passati

da momo https://www.facebook.com/photo/?fbid=739216984874371&set=a.503307361798669

Roma allo sBando

𝗣𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗹𝗮 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗮𝗴𝗻𝗮 #𝗦𝗯𝗮𝗻𝗱𝗶𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗠𝗼𝗺𝗼 𝗟’𝗘𝘀𝘁𝗮𝘁𝗲 𝗥𝗼𝗺𝗮𝗻𝗮 𝘀𝗯𝗮𝗻𝗱𝗮Dopo una lunga attesa, alla fine, le graduatorie del bando dell’Estate Romana (a cui

immagine di copertina

Del senno del poi

Del senno del poi sono pieni i fossi A distanza di una settimana proviamo a fare un’analisi di questa campagna elettorale Scriveremo

Cronache di un tempo

Ianne

Quelle che sto per raccontarvi sono una serie di storielle provenienti da un reame ai tempi del medioevo.

Non si parlerà di guerre tra re ed eserciti schierati in campo aperto, ma queste storielle raccontano la vita quotidiana degli abitanti – forse ci potrà essere qualche episodio di violenza certo, ma siamo pur sempre nel medioevo!

Quando leggiamo i libri di storia o guardiamo film di questo genere troviamo sempre i personaggi molto seri, dediti al lavoro, alla guerra. Conosciamo per lo più i protagonisti principali che appaiono sempre come eroi, come i salvatori del villaggio e come coloro che cambieranno la storia.

Non è questo che troverete in questa serie di storielle, assolutamente no!

Qui si parla proprio dei personaggi che non troverete mai in primo piano nelle tv o nelle pagine principali dei libri di storia – qui si parla del resto della popolazione, delle vicende giornaliere e degli imbarazzi a corte.

Sia chiaro che ogni riferimento a personaggi o aneddoti è puramente inventato, io non so con esattezza cosa poteva succedere nel medioevo quotidianamente, ma mi piace pensare che non erano troppo diversi dalla realtà in cui viviamo oggi – non parlo della tecnologia o di alcuni modi di fare, è chiaro che sotto questo punto di vista era tutto diverso.

Insomma, per farla breve, non erano tutti così fighi come ce li immaginiamo oh.

Detto questo: c’era una volta…

Ianne

Foto di Free-Photos da Pixabay