Acqua chiara?

, Ambiente, Salute

I temporali di questi giorni hanno portato moltissima acqua, tanti disagi e un grave problema per alcune zone di Anagni: acqua alla terra! Già, limpida acqua marrone che sgorga dai rubinetti!

Ma insomma, ci sarà qualcuno che si dovrà prendere la responsabilità di rispondere ai dubbi e alle perplessità legittime dei cittadini: quest’acqua è potabile?

Oppure rappresenta un rischio per le persone?

A chi dobbiamo chiedere?

Nel frattempo Acea Ato5 chiude del tutto il flusso e, sospendendo l’erogazione, non fa che alimentare lo sconforto e la rabbia di quanti, oltretutto, stanno pagando bollette salatissime: eh si! L’ acqua costa più del Chianti ormai!!

Comunque, se proprio dobbiamo pagare, quest’acqua d’oro almeno datecela pulita!!

Sindaco, non crede che sarebbe il caso di rispondere alle perplessità dei suoi concittadini?

Quanti si vedono sgorgare acqua torbida dai rubinetti, a quale Santo dovrebbero votarsi?

Nel frattempo il bene pubblico più essenziale e vitale – l’acqua appunto – è diventato un bene di lusso e chi lo gestisce una sorta di padrepadrone che sostanzialmente fa come vuole, di fronte all’arrendevolezza compiacente di una classe politica che non tutela i suoi cittadini.

Noi siamo per l’acqua pubblica perché l’acqua è di tutti, non di una azienda che fa pagare bollette salatissime e nel frattempo non è neppure in grado di garantire un servizio degno di questo nome.

Può rispondere alle nostre domande e a quelle di tanti concittadini, Sindaco Natalia? Tra le mansioni contemplate dal suo ruolo non ci risulta sia presente l’indifferenza.

Va beh, intanto che aspettiamo una Sua replica, andiamo a farci una doccia, anzi…i fanghi!

Ammete!

Foto di Наталья Коллегова da Pixabay